VISITARE MADRID IN 3 GIORNI – IL NOSTRO ITINERARIO IN FAMIGLIA

VISITARE MADRID IN 3 GIORNI – IL NOSTRO ITINERARIO IN FAMIGLIA

29/01/2019 0 Di MammaCheViaggi

Madrid è una città poco considerata. Rispetto a Barcellona o Valencia , Madrid viene poco “offerta” ai turisti. Abbiamo approfittato di un ottimo prezzo sul volo per 4 persone per organizzare un viaggetto e visitare Madrid in 3 giorni.

visitare Madrid in 3 giorni - panorama su Madrid
Panorama su Madrid

E’ vero che Madrid non è una città grandissima. Si può tranquillamente visitare con calma. Ovviamente tutto dipende da con chi si viaggia. Se si è in coppia o da soli, in tre giorni si possono vedere le attrazioni principali e anche cose meno importanti. Se si viaggia in famiglia, in tre giorni si vedono le cose principali, rientrando comunque contenti e soddisfatti a casa. Di seguito vi indico il nostro itinerario in modo da dare un’idea di cosa è possibile visitare in 3 giorni a Madrid.

PRIMO GIORNO A MADRID

Il nostro itinerario per visitare Madrid in 3 giorni è partito da Plaza Mayor. Una serie di piccole via conducono in una della piazze più importanti a livello storico. Al centro della piazza si trova la statua di Filippo III a cavallo. Acciottolata e circondata da bar piuttosto costosi e negozi, è dominata dalla Real Casa de la Panaderia. Balconi in ferro battuto e affreschi splendono su questo palazzo che rende la piazza incantevole e luminosa. Da Plaza Mayor ci siamo spostati al vicino Mercado de Sant Miguel, in cui farsi venire fame ammirando tutte le tapas di vario tipo in bella mostra nei banchi del mercato. A poca distanza si trova la Cathedral de la Almudena, la cattedrale più importante di Madrid. Esternamente di grande effetto, perde molta della sua importanza all’interno, anche se secondo me vale la pena entrare. Pochi passi dopo si apre la piazza di fronte al Palazzo Reale. Visitarlo richiede circa un’ora, un’ora e mezza, ma calcolate che normalmente c’è sempre la fila di turisti per l’ingresso.
Dal palazzo reale ci siamo concessi una pausa in Plaza de Oriente, con i suoi cafè con vista privilegiata sul palazzo.

visitare Madrid in 3 giorni - Plaza Mayor
Plaza Mayor
visitare Madrid in 3 giorni - Affreschi e dipinti in Plaza Mayor
Gli affreschi ed i balconi della
Real Casa de la Panaderia
visitare Madrid in 3 giorni - Il mercado de san Miguel
Il Mercado de San Miguel
visitare Madrid in 3 giorni - Il palazzo reale visto da Plaza de Oriente
Il palazzo reale sullo sfondo di Plaza de Oriente

Da questa piccola piazza abbiamo proseguito verso la Gran Via, la strada principale del centro di Madrid, dove ristoranti e negozi si susseguono uno accanto all’altro sgomitando per mantenere il loro posto. Tra questi, cinema e teatri, che stanno mano a mano scomparendo, fanno ancora bella mostra della loro importanza in città.
Continuando sulla Gran Via si raggiunge il Palazzo delle Comunicazioni, dove all’interno è possibile salire al Mirador De Madrid per ammirare uno dei più bei panorami cittadini.

visitare Madrid in 3 giorni - La Gran Via di Madrid
La Gran Via, con sullo sfondo il palazzo della Swepper
visitare Madrid in 3 giorni - Il palazzo delle comunicazioni
Il palazzo delle comunicazioni che ospita il Mirador de Madrid

VISITARE MADRID – SECONDO GIORNO

Quando abbiamo organizzato le tappe per visitare Madrid in 3 giorni, il maritino ha insistito non poco per includere lo Stadio Bernabeu. Ovviamente non potevo non accontentarlo, quindi abbiamo iniziato la nostra seconda giornata madrilena con una visita al famosissimo stadio del Real Madrid al cui interno è possibile fare un tour. Di questo tour calcistico ma davvero adatto ai bambini e anche alle mogli meno interessate al calcio, ne ho parlato in questo post. Per il tour ci vogliono un paio d’ore.
Usciti dallo stadio abbiamo preso la metro in direzione Plaza de Toros. Ci tenevo particolarmente a vedere questa piazza, perchè qui si trova la più grande arena al mondo per corride. Infatti, mentre in molte città spagnole ormai questa pratica è stata abolita, a Madrid è ancora importantissima. L’arena è davvero enorme, e la piazza è dedicata ai toreri più importanti.

visitare Madrid in 3 giorni - Lo stadio Santiago Bernabeu
Lo stadio Santiago Bernabeu
visitare Madrid in 3 giorni - Plaza de Toros
Plaza de Toros

Per continuare la giornata siamo andati a visitare il Museo del Prado. Tappa imperdibile per chi viene a Madrid, il Prado è uno dei musei più importanti al mondo, quindi non potevamo perderlo.
Ma. C’è un ma. O forse ce ne sono tanti.
Questo è il nostro itinerario ma, se dovessi riorganizzarlo, eliminerei questa tappa da un percorso madrileno con dei piccoli al seguito. No, non perchè i bambini si annoiano in un museo. Credo fermamente che i bambini ai musei ci debbano andare e possano tranquillamente essere coinvolti. Ma il Prado è davvero faticoso per dei bambini. Le opere all’interno sono davvero troppo complesse e cupe per coinvolgere un bambino. Comunque noi ci siamo stati, con toccata e fuga in un’ora circa. Se siete appassionati di pittura religiosa o di guerra, questo sarà il vostro regno e ci rimarrete diverse ore.

visitare Madrid in 3 giorni - Museo del Prado
Il Museo del Prado

La sera abbiamo vagato un po’ per le vie e piazze del centro di Madrid;
un buon punto di partenza è quello di Plaza del Sol, piazza vivace e affollata, a poca distanza dalla Gran Via e da Plaza Santa Ana. Ci si sposta tranquillamente a piedi. Ricca di locali e di vita spagnola, ti ingloba nella movida locale ad ogni ora del giorno e della notte. Da qui si può raggiungere Plaza Santa Ana, anche questa piazza piena da localini dove fare un aperitivo comodamente seduti ad uno dei graziosi tavolini dei bar lasciando giocare i più piccoli nei parco giochi presenti.
Da Plaza del Sol in pochi minuti si raggiunge la Gran Via.
Se non volete solo passeggiare consiglio di assistere ad uno spettacolo di Flamenco. Ci sono due tablao in particolare a Madrid, che si trovano qui vicino, in cui assistere ad uno spettacolo, e sono il Cardamomo ed il Villa Rosa. Entrambi molto famosi in città, garantiscono spettacoli di alta qualità. Non sono esattamente regalati ma, se siete in coppia ne vale la pena. Il costo si aggira sui 36€ per gli adulti e 18€ per i bambini.

visitare Madrid in 3 giorni - Plaza del Sol
Plaza del Sol
visitare Madrid in 3 giorni - la statua dell'orso in Plaza del Sol
L’orso di Plaza del Sol
visitare Madrid in 3 giorni - Plaza de Santa Ana
Plaza de Santa Ana

ITINERARIO DEL TERZO GIORNO

Siamo stati fortunati. La nostra mini vacanza madrilena includeva la domenica, quindi al mattino siamo andati ad immergerci nei colori e nei rumori del mercato a El Rastro. Se siete a Madrid la domenica non ve lo perdete. Il mercato è molto grande e pieno di banchetti di ogni genere. Qui troverete la gente del posto e il vero spirito della città.
Dal quartiere di La Latina dove si trova il mercato ci siamo spostati verso Lavapies per andare a visitare il Museo Reina Sofia che la domenica dalle 13.30 permette l’accesso gratuito. Il Reina Sofia, a differenza del Prado è un museo ben più adatto alla visita con dei bambini. E’ possibile coinvolgerli maggiormente viste le opere esposte, come quelle di Picasso o di Dalì.
Accanto al museo si trova la Stazione di Atocha. Avevo letto di suggerimenti per visitarla in quanto stazione molto particolare. All’interno si trova un vero e proprio giardino botanico. Davvero interessante farci un giro e ammirare le piante tra un fischio del treno ed una chiamata alle partenze.
Per concludere la giornata ci siamo diretti verso il Parque del Buen Retiro per una passeggiata rilassante nel polmone verde di Madrid. In questa stagione non è sicuramente affascinante come in primavera, ma è sempre popolato dai madrileni che qui cercano un angolo di relax e di tranquillità per riposare o per fare sport.

visitare madrid in 3 giorni - il mercato di el rastro
Il mercato di El Rastro
visitare madrid in 3 giorni - il museo Reina Sofia
Il museo Reina Sofia
visitare madrid in 3 giorni - La stazione dei treni di Atocha
La stazione dei treni di Atocha
visitare madrid in 3 giorni - L'interno della stazione dei treni di Atocha
All’interno della stazione dei treni di Atocha si trova un giardino botanico

ORGANIZZAZIONE DEL VIAGGIO – DOVE ABBIAMO ALLOGGIATO

Nel nostro itinerario per visitare Madrid in 3 giorni abbiamo incluso le attrazioni principali in modo da avere una visione di insieme di questa bella città, viva ed elegante. Muoversi con dei bambini non è certo come viaggiare in compagnia di soli adulti, ci sono tempi “morti” di riposo, tempi di gioco, tempi di merenda. Tempi che però ti permettono di capire meglio il luogo in cui ti trovi.
Per visitare Madrid con dei bambini bisogna avere sempre un minimo di organizzazione. Il nostro volo è arrivato nel primissimo pomeriggio. Dall’aeroporto Barajas, e dopo aver percorso il nostro tratto di metropolitana, siamo arrivati al nostro appartamento, prenotato tramite Booking.com, in zona Huertas. Consiglio fortemente questa zona, anche in famiglia. Il quartiere è davvero molto vivo, anche la sera. Si trova infatti molto vicino a tutte le principali attrazioni del centro città, raggiungibili quindi comodamente a piedi. Il che è anche un risparmio dato che non serve spostarsi in metro per vedere il centro cittadino. Inoltre è ricco di locali, quindi non si hanno problemi per i pasti. L’unica accortezza è quella di chiedere al proprietario dell’appartamento che sceglierete la conferma dei doppi vetri o della silenziosità del locale. Essendo una città molta viva ed un quartiere molto frequentato, la sera c’è sempre davvero molta confusione per le strade. Noi comunque non abbiamo avuto problemi.

visitare madrid in 3 giorni - Bambini fuori dal palazzo reale
Giocando fuori dal palazzo reale
visitare madrid in 3 giorni - Bambini all'interno del Reina Sofia
Ammirando ll’interno del Reina Sofia

VISITARE MADRID IN 3 GIORNI – QUANTO COSTA

Madrid non è una città costosa, considerando che siamo in Europa.
Volare verso Madrid dall’Italia è fattibilissimo con Ryanair. Noi in quattro andata e ritorno abbiamo speso 200€ circa, ma si può spendere anche qualcosa meno in base ai periodi di viaggio. L’appartamento che abbiamo scelto, in zona Huertas, quindi in centro città ma non nella confusione di Plaza del Sol, ci è costato 300€ per 4 notti.
Spostarsi a Madrid è semplicissimo. Un biglietto della metro costa 1,50€ per persona. I bambini più piccoli non pagano. Comunque si può girare tranquillamente a piedi.
Il cibo a Madrid non sarà un problema . Ovunque vi giriate troverete un tapas bar, un mercato o un ristorante dove mangiare.
Il prezzo delle tapas parte dai 2 euro circa, ma ci sono anche i piccoli bocadillos nei 100 Montaditos che costano 1 euro ciascuno. Un bocadillos con calamari o con la frittata di patate tipica madrilena invece costa sui 4,50€ a seconda del locale e del posto in cui vi trovate.
Per una merenda da leccarsi baffi e dita invece non perdetevi i churros con la cioccolata calda!! I bambini andranno matti… ma anche gli adulti. Una tazza di cioccolata calda con 3 o 4 churros costa dai 3,50 € ai 4,50€.

Se quello che hai letto ti è piaciuto, ti è stato utile, o se vuoi aggiungere qualcosa, condividilo o lasciami un commento qua sotto. Mi farebbe molto piacere.