VIAGGIO A LANZAROTE, TRA MARE E VULCANI

VIAGGIO A LANZAROTE, TRA MARE E VULCANI

21/11/2018 0 Di MammaCheViaggi

Adoro le Isole Canarie. Il loro meraviglioso clima mite durante tutto l’anno. L’oceano, freddo e rigenerante, la natura selvaggia ed i paesaggi vulcanici. La loro vicinanza, in quattro ore scarse sei già la. Le ho visitate tutte le Canarie, ma se dovessi tornare sceglierei un nuovo viaggio a Lanzarote. Perchè? Ora ve lo spiego.

Un viaggio a Lanzarote - La piscina all'interno di Jameos De Agua

Quando mi viene chiesto un consiglio su quale delle Isole Canarie visitare io rispondo sempre lei, Lanzarote. Perchè è un’isola ricca di cose da vedere, perfetta per una visita in famiglia, favolosa per prendere il sole su una delle sue bellissime spiagge. Ma soprattutto è una destinazione molto particolare grazie alla sua natura vulcanica che l’ha resa una riserva della biosfera UNESCO. A questo agiungiamo César Manrique. Grazie a lui Lanzarote è diventata quello che è ora, quindi quale modo migliore se non rendere omaggio ad un grande artista ammirando ciò che è stato in grado di fare?

COSA VEDERE IN UN VIAGGIO A LANZAROTE

Lanzarote è l’isola delle Canarie più settentrionale e più a occidente tra tutte. Non si può fare un viaggio a Lanzarote e fermarsi solo alle sue spiagge e al suo oceano, nonostante potrei capirne il motivo. Bisogna perdersi nella Cueva de Los Verdes, sentirsi minuscoli di fronte alla potenza di Los Hervideros, scoprire il parco del Timanfaya. Solo per dirne alcuni.
In una settimana di viaggio a Lanzarote è possibile vedere praticamente tutto. Dal nord al sud dell’isola. I  maggiori punti di interesse sono dislocati un po’ ovunque.

PRIMA PARTE DEL VIAGGIO A LANZAROTE: LA PARTE CENTRALE

Immagino vi sareste aspettati di trovare spiegata come prima parte per un viaggio a Lanzarote, la parte nord. Ma secondo me la parte più importante del viaggio si trova qui, al centro di questa meravigliosa isola. Per capire davvero Lanzarote bisogna partire dalle sue origini. Andare quindi alla scoperta del Parco Timanfaya e di César Manrique.
La natura vulcanica al Parco Timanfaya si manifesta in tutta la sua bellezza. Il parco vulcanico di Lanzarote infatti è interamente visitabile grazie ad un pullman che dal centro visitatori parte e conduce tra un numero indescrivibile di vulcani. La bellezza di questo luogo è davvero qualcosa che rimane impressa nella mente. Crateri e lava ormai raffreddata affiancano la strada. Una guida sul pullman spiega l’origine delle formazioni vulcaniche. Tra i turisti regna un gran silenzio, tutti presi ad ascoltare la spiegazione della guida, e l’unica forma espressiva che si ode sono gli ohhhhh della gente.

Un viaggio a Lanzarote - Ingresso del Parco Timanfaya

Un viaggio a Lanzarote - All'interno del Parco Timanfaya si vede il centro visitatori

Un viaggio a Lanzarote - La lava nel Parco Timanfaya
Accanto al parco fermatevi a El Golfo. Rocce vulcaniche rosse, sabbia nera ed un lago verde smeraldo e acqua di un azzurro intenso. Il colore è dovuto alla presenza sulla superficie di organismi vegetali. Il lago è collegato al mare grazie a collegamenti sotterranei. Garantito l’effetto WOW!

Un viaggio a lanzarote - El Golfo

Un viaggio a Lanzarote - le rocce rosse di El Golfo

Poco distante dal Parco Timanfaya seguite le indicazioni per Los Hervideros, dove il mare ha scavato grotte tra le rocce vulcaniche. Qui si può ammirare la vera forza della natura e del mare.

Un viaggio a lanzarote - Los Hervideros

Spostandosi dal mare verso l’entroterra si passa dalla zona della Geria, dove scoprire come viene prodotto il vino Malvasia tipico dell’isola. E poi si arriva a Teguise, un paesino con un mercatino domenicale tra i più caratteristici di Lanzarote. Sempre qui a Teguise poi, si trova la Fondacion Césera Manrique.

Un viaggio a Lanzarote - Zona della Geria

SECONDA PARTE DEL VIAGGIO A LANZAROTE: LA PARTE NORD

Proseguendo il viaggio a Lanzarote si raggiunge la zona nord dell’isola dove si trovano il Jameos de Agua, la Cueva de Los Verdes ed il Mirador del Rio.
Jameos de Agua è un complesso di grotte createsi dopo un’eruzione vulcanica. Tutte le strutture interne che sono state create sono lì grazie sempre a lui, César Manrique, che ha voluto rendere visitabile e turistica la zona. In queste grotte si trovano degli esemplari unici al mondo, presenti solo qui. I Granchi Albini Ciechi.

Un viaggio a Lanzarote - All'interno di Jameos De Agua

Poco distante da Jameos De Agua, si trova la Cueva De Los Verdes, altro complessso di grotte generato da un’eruzione vulcanica, questa volta non votate al turismo, in cui potrete addentrarvi con una guida che ne spiega la conformazione. Molto suggestive, sono visitabili per una lunghezza di un paio di km, anche se le grotte hanno una lunghezza di 6 km. La luce presente rende uniche queste grotte, che sono le più grandi d’Europa. Inoltre è presente una cavità che sprofonda oltre il livello dell’acqua per altri due km.

Un viaggio a Lanzarote - Dettaglio di Cueva de Los Verdes

Raggiungendo poi la punta più a Nord di Lanzarote si arriva al Mirador del Rio, uno dei punti panoramici più belli che rendono un viaggio a Lanzarote davvero indimenticabile. Anche qui, le costruzioni intorno al Mirador sono state volute da Manrique, ma il luogo consente una vista mozzafiato sull’isola di La GraciosaUn viaggio a Lanzarote - Panorama su La Graciosa da Mirador del Rio

TERZA PARTE DEL VIAGGIO A LANZAROTE: LA PARTE SUD

Dopo aver camminato a lungo su e giù per l’isola, ammirato panorami, scoperto grotte e vulcani, ed aver compreso cosa rende unica quest’isola delle Canarie, cosa buona e giusta sarebbe quella di rilassarsi su una delle sue spiagge più belle.
A sud di Lanzarote si trovano Playa Blanca, Playa Papagayo e Playa de Las Mujeres, tre spiagge bianche in cui potersi godere il sole caldo e la bellezza dell’oceano di questa parte dell’isola. Playa Blanca è più grande ed attrezzata, mentre le altre due sono più piccole ma proprio per queste più affascinanti.

Un viaggio a lanzarote - Playa Papagayo

Un viaggio a lanzarote - Playa de Las Mujeres

LANZAROTE CON I BAMBINI

Se il viaggio a Lanzarote è programmato in famiglia, sappiate che l’isola è perfetta per tutti. Il parco del Timanfaya lascerà i vostri bambini senza parole, o meglio, sarete voi a restare senza perchè verrete bombardati dalle domande. Tutti i punti panoramici ed i principali punti di interesse piaceranno anche ai vostri figli. Se dovessi sconsigliarvi qualcosa, quel qualcosa sarebbe la Cueva de Los Verdes. Adatto a chi sa camminare, non ve lo consiglierei con bambini in marsupio. E non è percorribile con passeggino. Anche Jameos De Agua essendo piena di gradini è sconsigliabile con il passeggino. In questo caso meglio un marsupio o uno zaino.

COSA MANGIARE A LANZAROTE

A Lanzarote, come in tutte le Isole Canarie, ci sono alcuni piatti tipici.
In un viaggio a Lanzarote potrete assaggiarne molte, tra cui il formaggio di capra, il coniglio e il pescado del giorno (pesce pescato in giornata che viene fritto o grigliato) e le papas arrugadas (si tratta di patate novelle che vengono cotte con la buccia e molto salate) accompagnate con salsa mojo (salsa fatta con aglio, oli e coriandolo). Una volta assaggiate queste patate non potrete più farne a meno!
Grazie alla zona della Geria, in cui viene coltivata la vite, l’isola è conosciuta per il suo vino Malvasia.

Un viaggio a Lanzarote - Zona della Geria