RIMINI PER UNA VACANZA IN FAMIGLIA

RIMINI PER UNA VACANZA IN FAMIGLIA

07/05/2019 0 Di MammaCheViaggi

Rimini la conosciamo tutti. E le parole che le vengono associate sono spesso spiaggia, sole, mare e movida. Certo, movida forse la si associava una volta, quando senza bambini si passavano le serate per locali e la spiaggia la si viveva nel tardo pomeriggio, con il sole ormai tiepido e le ombre a farsi sempre più lunghe. Ora invece Rimini, in famiglia, la si vive in tutt’altro modo. Godendosi sempre più spesso le prime ore del mattino, la poca gente sulla spiaggia e le passeggiate serali a spingere un passeggino.

Rimini in famiglia - la spiaggia
La spiaggia di RImini

Ormai di Rimini si è detto tutto. Si conoscono le sue spiagge, il suo cibo, la sua vita notturna. Per questo Rimini in famiglia risulta la meta ideale. Sempre più hotel sono pensati principalmente per i bambini e per accogliere le loro famiglie, per farle rilassare e per far passare una vacanza di relax a chi durante l’anno corre tutto il giorno. Ma la cosa bella di questa cittadina di mare non è solo la spiaggia. La bellezza di Rimini sta nel saper accogliere turisti durante tutto l’arco dell’anno, se solo si sta bene a guardare, perchè Rimini ha molto da offrire.

Rimini in famiglia - Piazza Cavour
Piazza Cavour

TANTE COSE DA FARE A RIMINI OLTRE LA SPIAGGIA

Se ci si stanca della spiaggia, o se la giornata è brutta (ma io vi consiglio di farvelo un giretto con il sole perchè merita davvero), durante la vostra vacanza in famiglia, Rimini è bellissima da vedere. Non c’è solo il mare vi ricordate che ve lo dicevo?
Addentratevi nel centro storico e andate a sbirciare quello che la città ha da offrire perchè ne rimarrete davvero stupiti.

IL CENTRO STORICO DI RIMINI

Passeggiare per il centro storico di Rimini è davvero interessante. Non pensate alla solita camminata in famiglia dove i bambini trascinano le gambe sbuffando stanchi morti. Qui anche i bambini hanno da rifarsi gli occhi. Lasciatevi incuriosire dalla storia di Rimini nel Museo della Città, passeggiando nella storia che va dal Trecento fino alla Rimini Imperiale.
Entrate nel Tempio Malatestiano, e lasciatevi sedurre dagli ornamenti e dalla sontuosità del luogo. Anche solo il dipinto di Piero della Francesca che si trova all’interno, vale la visita.
Passate per la Vecchia Pescheria, luogo dove una volta il pesce veniva esposto per poi essere acquistato. Oggi è uno dei maggiori punti di ritrovo dove assaporare i sapori locali grazie ai molti bar e ristoranti presenti.
Perdetevi tra le vie del centro storico, attraversate l’Arco di Augusto, spiate l’antica Domus Romana nella Casa del Chirurgo. Regalatevi una pausa in Piazza Cavour, ammirando il Palazzo Comunale, il Palazzo del Podestà e il Palazzo dell’Arengo, seduti ad uno dei tavolini del bar, metre i più piccoli possono correre liberi e sentirsi dei piccoli riminesi.
Concludete il vostro giro alla scoperta del centro storico di Rimini raggiungendo il Ponte di Tiberio, altro reperto di epoca romana perfettamente conservato, uno dei simboli più conosciuti della città. Attraversatelo e passeggiate per le rive del fiume, nelle stradine tracciate all’interno del verde parco qui realizzato. Oppure addentratevi per i vicoli di Borgo San Giuliano.

Rimini in famiglia - Arco di Augusto
L’Arco di Augusto è ancora perfettamente intatto
Rimini in famiglia - La vecchia pescheria
La vecchia pescheria. Qui una volta veniva esposto il pesce. Oggi è un luogo di incontro circondato da locali.
Rimini in famiglia - Il Duomo di RImini
Interni del Duomo di Rimini. Qui, tra gli altri, si trova un dipinto di Piero della Francesca che da solo vale la visita.
Rimini in famiglia - La casa del Chiururgo
La Domus Romana Casa del Chirurgo.

BORGO SAN GIULIANO

L’antico borgo dei pescatori è oggi uno dei punti più interessanti di Rimini. Per uscire un po’ dalla movida riminese durante una vacanza a Rimini in famiglia, passeggiate per i suoi vicoli. Perdetevi ad osservare i dipinti sui muri, le finestre colorate e le mattonelle colorate appese ai muri.
Ormai anche il borgo è diventato uno dei punti di ritrovo per passare una serata a chiacchierare fuori da un ristorante o da un locale, ma durante il giorno, resta ancora un posto intimo e lontano dalla chiassosa Rimini vacanziera.

Rimini in famiglia - Il ponte di Tiberio
Il Ponte di Tiberio, che divide Rimini da Borg San Giuliano.
Rimini in famiglia - Vicoli di Borgo San Giuliano
I vicoli di Borgo San Giuliano. Sullo sfondo uno dei tanti murales che caratterizzano questo pittoresco borgo.

LA DARSENA E IL PORTO

Zona completamente riqualificata ormai da diversi anni, la zona del porto è diventata una dei punti più lussuosi di Rimini. Le barche dei pescatori accostate a imbarcazioni più “importanti” regalano vita a questo angolo riminese. Qui si può passeggiare tra i pescatori che disfano le reti e i nonni che accompagnano i nipotini spingendo una vecchia bicicletta.

Rimini in famiglia - Il porto di Rimini
Il porto di Rimini

I PARCHI DIVERTIMENTO

Chi non conosce i millemila parchi divertimento che la riviera offre alzi la mano. Si passa da Fiabilandia, per i piccolissimi, fino a Mirabiandia, da Italia in Miniatura dove sentirsi dei giganti e imparare a conoscere l’Italia camminandoci letteralmente in mezzo, fino a Oltremare, dove ridere con un delfino che gioca. Ci si può spostare anche verso l’Aquafan, o l’acquario di Cattolica senza macinare una gran quantità di strada.
In una manciata di chilometri sono raggruppati alcuni tra i migliori parchi che l’Italia ha da offrire per una vacanza in famiglia.

, o l’acquario di Cattolica senza macinare una gran quantità di strada.
In una manciata di chilometri sono raggruppati alcuni tra i migliori parchi che l’Italia ha da offrire per una vacanza in famiglia.

I DINTORNI DI RIMINI

Non c’è vacanza a Rimini in famiglia senza un giro nell’entroterra. In base a quanta strada si vuole fare c’è solo l’imbarazzo della scelta. Si può rimanere nell’entroterra romagnolo raggiungendo i comuni di Sant’Arcangelo di Romagna, Verucchio e San Leo per ammirare i panorami dalle rocche. Ci si può arrampicare fino a San Marino, per andare all’estero in pochi minuti e salire sulle sue torri. Si può sconfinare nelle Marche fino a Gradara o Urbino, per addentrarsi nelle storie rinascimentali.
Di cose da fare a Rimini in famiglia ce ne sono davvero molte, se si è stanchi di restare sdraiati sul lettino.

Se quello che hai letto ti è piaciuto, ti è stato utile, o se vuoi aggiungere qualcosa, condividilo o lasciami un commento qua sotto. Mi farebbe molto piacere.