MALTA: COSA VEDERE A LA VALLETTA IN UN GIORNO

MALTA: COSA VEDERE A LA VALLETTA IN UN GIORNO

03/10/2018 0 Di MammaCheViaggi

Mi incuriosiva questa capitale. Mi incuriosiva da sempre. Sarà che è da sempre che so che questa città è una delle capitali più piccole del mondo. Sarà che a Malta è da un po’ che volevo andare. Proprio per questo in una calda giornata di sole agostiano ho deciso di armarmi di scarpe comode e, lonely planet alla mano, sono andata a scoprire cosa di interessante c’era da vedere a La Valletta in un giorno.

 

la valletta in un giorno - panoramica da fort elmo

La Valletta è la minuscola capitale di Malta. Minuscola solo per dimensioni, ma grande così se si vuole conoscerne la storia. Una città tanto piccola quanto martoriata da secoli di incursioni straniere. Tutti la volevano La Valletta. Tutti volevano Malta. E girandola a piedi ne capisci il motivo. Bella da togliere il fiato, ricca di angoli nascosti che non ti aspetti, a poca distanza dalla Sicilia e dalle coste africane. Punto perfetto per il rifornimento delle navi che un tempo passavano di qui. Un sali scendi di stradine, scale di qua e di là, panorami pazzeschi che ti lasciano solo immaginare come poteva essere guardare il mare e vedere navi ovunque che si avvicinavano.

la valletta in un giorno - lampioni con croce di malta

COSA VEDERE A LA VALLETTA IN UN GIORNO: GLI IMPERDIBILI

Il mio itineriaio per vedere La Valletta in un giorno è partito dalla fontana di Tritone, attraversando poi la City Gate, subito dietro. Ai due lati della porta, due scalinate conducono ai bastioni di St James’.
Da qui parte la via principale, Triq ir-Repubblika, che conduce fino alla punta della città, dove si trova Fort St Elmo.

TRA MONUMENTI E PASTIZZI

Il primo palazzo che si incontra è il Parliament House, progettato da Renzo Piano e che, insieme alla City Gate, con le loro strutture moderne, si discostano molto dall’architettura tipica della città.
La città ha un’architettura prettamente araba, con vie in salita e in discesa da cui si intravede il mare. E’ una città che ti fa girare la testa, nel senso vero del termine. Ci si guarda intorno e si guarda in su, rimanendo affascinati dalle gallarija, i balconi chiusi e colorati in stile arabo.
Mentre mi confondo tra la gente, annuso il profumo dei pastizzi che proviene dai bar, le botteghe di souvenirs ed i negozi di abbigliamento, e la molta gente che si incontra per strada. I turisti si confondono alla poca gente del posto, principalmente intenta a lavorare. Si perchè Malta viene invasa dai turisti che rendono caotica la città, ma in realtà La Valletta ospita pochi abitanti se pensiamo che si tratta di una capitale. Ed una capitale, per come la intendiamo noi, è sempre affollata.

valletta in un giorno - piazza

la valletta in un giorno - balconi chiuisi

Proseguendo per la via principale non si può perdere una delle principali attrazioni di La Valletta, la St John’s Co-Cathedral. Con una facciata molto semplice, ed un interno in stile barocco, la cattedrale è la chiesa più imponente di Malta. Al suo interno si trova un grande dipinto del Caravaggio raffigurante Giovanni Battista.
Un altro importante palazzo è Palazzo Parisio, in cui soggiornò Napoleone durante i giorni di occupazione francese.
Proseguendo fino in fondo alla via principale, si arriva a Fort St Elmo, al cui interno si trova il museo della guerra in cui viene ripercorsa tutta la storia bellica di malta fino ad oggi. All’interno si trovano i resti di uno degli aerei militari che difese l’isola dagli attacchi durante la seconda guerra mondiale. Leggete la sua storia e ne rimarrete stupiti.
Il forte fu costruito dai Cavalieri di San Giovanni a protezione dei porti posti ai due lati della penisola.
Dal forte si ha una panoramica di quello che poteva essere il Grand Harbour. Un continuo arrivo di navi in lontananza, il rumore dei colpi di cannone, il cielo offuscato dalla polvere.
Spostandomi dal forte e continuando l’itinerario per vedere La Valletta in un giorno, raggiungo il monumento a ricordo dei caduti in guerra. Una scalinata a raggiungere la campana ed il monumento molto toccante di un soldato rivolto verso la città. A ricordo di tutti i caduti delle navi che rifornirono la città dal 1940 al 1943.
Da qui si raggiungono i Lower Barrakka Gardens, meravigliosi giardini da cui ammirare il porto ed in cui rilassarsi.

la valletta in un giorno - St John's Co Cathedral

la valletta in un giorno - museo della guerra

la valletta in un giorno - monumento ai caduti

la valletta in un giorno - lower barrakka gardens

GLI UPPER BARRAKKA GARDENS E LO SPARO DEL CANNONE

Se i Lower Barrakka Gardens sono davvero belli, imperdibili sono gli Upper Barrakka Gardens, i giardini che dall’alto dominano il Grand Harbour. Da qui passano tutti i turisti per ammirare uno dei panorami più belli di tutta Malta. Che vogliate vedere La Valletta in un giorno o in più giorni questi giardini sono assolutamente da non perdere. Nella terrazza sottostante si trova la Saluting Battery. Da qui in passato veniva sparato un colpo di cannone per salutare le navi in arrivo. Per mantenere questa usanza, ogni giorno alle 12 e alle 16 viene ripetuta la cerimonia di saluto con lo sparo da uno dei cannoni presenti. I bambini, ma anche gli adulti, rimangono affascinati da questa cerimonia. Assolutamente da non perdere.
Dagli Upper Barrakka Gardens è possibile scendere vicino al Valletta Waterfront da dove partono i traghetti per le Tre Città. Il lungomare è pieno di bar e ristoranti rivolti prevalentemente ai turisti, soprattutto considerando che qui fermano le navi da crociera.

la valletta in un giorno - saluting battery

 

Visitare La Valletta in un giorno è sicuramente impegnativo nel periodo estivo, quando il caldo si fa davvero sentire, ma ne vale davvero la pena. Se si ha più tempo a disposizione, e si può rimanere qualche giorno in più, è interessante visitare meglio i musei presenti, in primis il museo della guerra.