IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI. POESIA E STORIA SUL LAGO DI GARDA.

IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI. POESIA E STORIA SUL LAGO DI GARDA.

06/06/2019 0 Di MammaCheViaggi

Giardini, laghetti, edifici, piazzette, vie, un teatro e tanta storia, formano il Vittoriale degli Italiani. A farne da cornice, il blu del Lago di Garda. Un posto in cui storia e poesia si incontrano, dove la bellezza del panorama ispirava poesie.

Il Vittoriale degli Italiani - vista dal mausoleo
Vista dal mausoleo di D’Annunzio

Il Lago di Garda come panorama, la vegetazione che prende posto tra i paesini incastonati sull’acqua, piccole località una accanto all’altra.
Con una perfetta strada sempre trafficata si costeggia un azzurro che si mischia dal basso verso l’alto. Fino a raggiungere Gardone Riviera. Qui si trova il Vittoriale degli Italiani. Una quasi reggia. Il posto in cui D’Annunzio andò a vivere e che decise di donare “agli Italiani” al momento della sua morte.

Il Vittoriale degli Italiani - arrivo a Gardone Riviera
L’arrivo a Gardone Riviera con l’ingresso al Vittoriale alle spalle
Il Vittoriale degli Italiani - Incisione Gabriele D'Annunzio
Incisione della firma di Gabriele D’Annunzio

PERDERSI NEI GIARDINI DEL VITTORIALE DEGLI ITALIANI (ANCHE CON I BAMBINI)

9 ettari di verde, di fiori, di laghetti e corsi d’acqua. 9 ettari di terreno in cui passeggiare tra varie tipologie di piante, odorare il profumo della moltitudine di fiori presenti, fermarsi ad ascoltare il rumore dell’acqua dei ruscelli e delle fontane. Tra ulivi e limonaie, si cammina tra il Giardino delle Vittorie e il laghetto delle danze (meraviglioso), tra la Valletta dell’acqua pazza e quella dell’acqua savia, tra il frutteto e il cimitero dei cani.
Ogni angolo dei giardini del Vittoriale ha un nome rappresentativo ed ogni passaggio regala un pezzo di lago.
Camminare con calma, godendosi ogni momento, raggiungendo ogni angolo immaginando il poeta camminare nello stesso punto, con un foglio in mano e un pensiero in testa.

Il Vittoriale degli Italiani - Una delle opere presenti all'interno del Vittoriale
STAR – Una delle opere presenti nel Vittoriale
Il Vittoriale degli Italiani - parte del giardino del Vittoriale
Una parte del giardino di 9 ettari del Vittoriale. Qui si trovano una gran varietà di vegetazione, corsi d’acqua e laghetti.
Il Vittoriale degli Italiani - Il laghetto delle danze
Il laghetto delle Danze
Il Vittoriale degli Italiani - Fiori nel giardino
All’interno del giardino si trova una moltitudine di fiori

Durante il percorso si raggiungono il mausoleo e la nave incastonata nella terra, ma anche un museo. Si incontra un anfiteatro all’aperto che richiama lo stile di Pompei e dal quale si riescono a vedere il Monte Baldo, Sirmione e la Rocca di Manerba.
Informazione: Per il percorso nei giardini meglio scarpe comode. Inoltre all’ingresso vi indicheranno un tempo stimato di percorrenza di un paio d’ore. Se viaggiate con bambini calcolatene un po’ di più per le diverse soste. (Noi ci abbiamo impiegato circa 3 ore con due bambini) e usate una fascia o un marsupio. Il percorso con il passeggino non è assolutamente praticabile.

Il Vittoriale degli Italiani - L'anfiteatro all'aperto
L’anfiteatro all’aperto con vista sul Monte Baldo, Sirmione e la Rocca di Manerba

LE NAVI E IL MAUSOLEO

Nel grande giardino del Vittoriale degli Italiani, si trova il toccante mausoleo degli eroi in cui sono disposte le arche dedicate ai legionari fiumani tutte attorno al sepolcro del poeta. Una grande costruzione che spicca sui giardini, che padroneggia il panorama.
Scendendo dal mausoleo si trovano un piccolo museo in cui è contenuta la MAS 96 e la Nave Puglia. Il MAS 96 è il motoscavo anti sommergibile il cui acronimo compone la frase indicata all’ingresso. “Memento Audere Sempre” ovvero “Ricorda di osare sempre”.
La Nave Puglia invece fu donata a D’Annunzio dalla Regia Marina Militare nel 1923 in memoria di due eroi dell’epoca di Fiume, il capitano Gulli e Aldo Rossi. La prua è stata incastonata nel terreno ed è rivolta verso il Lago di Garda e verso l’Adriatico. E’ incredibile trovare una nave nel bel mezzo di un giardino!

Il Vittoriale degli Italiani - Il MAS 96
Il MAS 96
Il Vittoriale degli Italiani - La nave Puglia
La Nave Puglia
Il Vittoriale degli Italiani - Il Mausoleo di D'Annunzio
Il mausoleo di D’Annunzio

UNA PAUSA NEL PUNTO RISTORO

Ho deciso per un bel titolo qui. Perchè dopo aver camminato, dopo essersi arrampicati, dopo aver scoperto tanti dettagli del Vittoriale degli Italiani, una pausa è quella che si cerca. Anche solo per sedersi un momento, o per bere un caffè o mangiare un gelato. Soprattutto chi viaggia con dei bambini trova questi angolini indispensabili! Quindi se si visita il Vittoriale con i bambini, tranquilli, l’angolo pausa c’è! Qui si trovano anche i bagni, ma molto alla buona. Dimenticate il fasciaoio per capirci.

IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI: LA CASA DI D’ANNUNZIO

Circondati da libri (oltre 30000), opere d’arte letterarie vecchie e più recenti, da arredi provenienti da ogni parte del mondo, e da creazioni volute da D’Annunzio, si scopre la casa del poeta. La sua egocentricità viene messa subito in risalto al momento dell’ingresso. Salendo 7 gradini ci si ritrova ad una colonna. A sinistra passavano ed entravano gli ospiti graditi, mentre a destra quelli non graditi che attendevano anche diverse ore di essere ricevuti da D’Annunzio. Le stesse sale d’attesa fanno capire bene le differenze che venivano riservate agli ospiti. Questa caratterista caratteriale traspare in altre stanze ed in molti oggetti.
La casa si presenta buia, a causa della fotofobia del poeta, che a tratti però ha degli sprazzi di luce che entra dai tendaggi. Solo nel suo “ufficio” la luce entra chiara e limpida. Qui D’Annunzio componeva le sue opere, ammirando il lago dalle finestre. Qui, bisogna inchinarsi all’arte per entrare.
Informazione: se viaggiate con bambini non preoccupatevi del fatto che possano annoiarsi. La visita dura 35 minuti e le guide sanno coinvolgere i più piccoli.
All’interno della casa non è possibile fare fotografie.

Il Vittoriale degli Italiani - Una decorazione sulla casa di D'Annunzio
Decorazione sulla casa di D’Annunzio

CURIOSITA’ SUL VITTORIALE

Il Vittoriale, il cui nome allude al Vittoriano, l’altare della patria a Roma , fu costruito per volere di Gabriele D’Annunzio come sua abitazione con lo scopo poi di donarlo agli italiani. Per farlo chiese un contributo a Mussolini dicendo appunto, che ciò che avrebbe costruito lo avrebbe poi donato all’Italia. All’ingresso si trova infatti la scritta “Io ho quel che ho donato”.
Accanto alla casa di D’Annunzio si trova l’Auditorium. Qui, appeso alla cupola che lo ricopre, si trova l’aereo da caccia SVA con cui fu effettuato il volo-beffa su Vienna nella prima guerra mondiale. Da questo aereo vennero lanciati infatti degli biglietti di propaganda che incitavano i cittadini a manifestare la propria autonomia nei confronti dell’impero austro-ungarico.

Il Vittoriale degli Italiani - I capi d'abbigliamento e gli accessori di D'Annunzio
Accessori e capi di Gabriele D’Annunzio

INFORMAZIONI PRATICHE

Dove si trova: Il Vittoriale degli Italiani si trova a Gardone Riviera, sulla sponda bresciana del Lago di Garda, subito dopo Salò.
Parcheggio: Seguendo le indicazioni per il Vittoriale si raggiunge anche l’apposito parcheggio. Il parcheggio è gratuito la prima ora, poi a pagamento. Uscendo dal parcheggio si sale verso Gardone Riviera e si raggiunge l’ingresso del Vittoriale. Il tutto in meno di 5 minuti.
Biglietti: l’ingresso ai giardini e ai musei, esclusa la casa costa 10€ intero e 13€ ridotto, mentre il percorso che include l’abitazione di D’Annunzio costa 16€ intero e 13€ ridotto. Fino ai 6 anni i bambini non pagano, dai 7 ai 18 e gli over 65 hanno diritto all’ingresso a prezzo ridotto. E per le famiglie composte da due adulti e due bambini si pagano 3 biglietti ridotti.
Aperture: il Vittoriale degli italiani è sempre aperto ad esclusione di tutti i lunedì di novembre, dicembre e gennaio e nei giorni 24 e 25 dicembre e 1 gennaio.
Per altre informazioni e per gli eventi che si svolgono qui il sito di riferimento è https://www.vittoriale.it/