COSA FARE IN UNA GITA A BOLOGNA CON BAMBINI

COSA FARE IN UNA GITA A BOLOGNA CON BAMBINI

19/01/2018 0 Di MammaCheViaggi

Grande città Bologna. Spesso si pensa a visitare città lontane, alla ricerca di chissà che cosa. Molto spesso invece abbiamo, nelle nostre già tutto quello che si può desiderare. In poco tempo si possono raggiungere destinazioni che non hanno nulla da invidiare alle più grandi capitali europee. E allora cosa si può fare se si decide di fare una gita a bologna con bambini?

gita a bologna con bambini - portici

Che meraviglia Bologna, con quei suoi lunghi portici che ti permettono di passeggiare con qualunque condizione climatica. Con tutta la vitalità dei bolognesi che trovi per le strade o seduti in qualche bar a chiacchierare. Come non concedersi allora una gita a Bologna con bambini, per fargli apprezzare questa città così ricca e viva?

UNA GITA A BOLOGNA CON BAMBINI: VISITARE LE DUE TORRI

Famosissima per le sue torri, in una gita a Bologna con bambini, è impossibile non restare senza fiato ad ammirarle.  Il fiato lo si perde anche per salire, e parlo della torre degli asinelli, ma ne vale sicuramente la pena. 97,2 metri per 498 gradini. Ma lassù,  la vista è mozzafiato. La città si apre con i suoi tetti rossi ed i suoi colli.
Mentre si salgono i gradini, o nell’attesa, è bello raccontare ai bambini la storia di questa torre.
La leggenda racconta che la torre degli asinelli fu costruita da un ragazzo di umili origini innamoratosi della figlia di un nobile bolognese.  Il ragazzo chiese in sposa la giovane, ma il ricco padre, in segno di scherno, disse che avrebbe acconsentito alle nozze solo se il ragazzo avesse costruito una torre che fosse la più alta tra tutte quelle presenti in città. La leggenda racconta che il padre del ragazzo avesse trovato per caso, molto tempo prima, grazie al lavoro nei campi con i suoi asinelli, un baule colmo di monete. Il padre regalò al figlio quelle monete così che potesse costruire la torre e sposare la figlia del nobile bolognese. Da questa leggenda prende il nome la torre.

Accanto alla torre degli asinelli si trova la torre garisenda, più bassa della sua vicina ed incompiuta. E’ affascinante osservarle alla base e chiedersi come riesca a rimanere lì, pendente com’è.
Le due torri si trovano in Piazza Porta Ravegnana, anticamente chiamata Porta Ravennate in quanto si trovava all’inizio della via che portava a Ravenna.

gita a bologna con bambini - torre degli asinelli

gita a bologna con bambini - angoli

UNA GITA A BOLOGNA CON BAMBINI: PIAZZA MAGGIORE E LA SALA BORSA

Se si decide di fare una gita a Bologna con bambini non ci si può perdere Piazza Maggiore. Un piazza perfetta per lasciarli correre e per ammirare tutti gli edifici storici che la circondano e gli artisti di strada che spesso qua posizionano i loro cappelli e mostrano le loro innumerevoli doti.
In “Piazza Grande” si assiste ad un via vai di bolognesi e di turisti, studenti giovani e vecchi, gruppi italiani e stranieri. Il punto ancor più vivo della città. Su questa piazza si affaccia la Basilica di San Petronio, sesta chiesa cristiana nel mondo per dimensioni e dedicata al patrono della città. La particolarità di questa chiesa si trova sul pavimento della navata sinistra, in cui è visibile la più grande meridiana al mondo per lo studio delle rivoluzioni solari, che vengono rilevate attraverso un foro sulla cupola a più di 27 metri di altezza.
Nella piazza si trovano anche il Palazzo di Re Enzo, così chiamato perchè vi fu tenuto progioniero per 23 anni Enzo di Svezia, re di Sardegna e figlio dell’imperatore Federico II, la Fontana del Nettuno, ed il palazzo d’Accursio sede del comune.

gita a bologna con bambini - san petronio

gita a bologna con bambini - piazza maggiore

gita a bologna con bambini - fontana del nettuno

Di fronte alla Fontana del Nettuno si trova la Biblioteca Sala Borsa, la più frequentata tra le biblioteche pubbliche bolognesi, e bellissima da visitare per una gita a Bologna con bambini.
L’interno è affascinante con il suo altissimo soffitto a cassettoni ed il pavimento in cristallo creato per poter ammirare gli antichi scavi archeologici e la sedimentazione delle varie civiltà. Qui si rimane basiti dalla quantità di libri e ancor di più dalla numerosità di ragazzi impegnati sui loro libri scolastici. In questo luogo si sente tutta la Bologna Dotta.

gita a bologna con bambini - soffitto sala borsa

gita a bologna con bambini - sala borsa

UNA GITA A BOLOGNA CON BAMBINI: BOLOGNA DELLE ACQUE

In una gita a Bologna con bambini è divertente mostrargli un segreto di questa città. Quando si pensa a Bologna, si pensa alle sue torri, ma in pochi sanno che nel periodo in cui si sviluppava la sua potenza non era solo la sua università ad attrarre e a distinguerla dalle altre. A partire dal XII secolo vennero sviluppati dei canali artificiali che partivano dal torrente Aposa. La grande quantità di acqua a disposizione servì come energia per il settore manifatturiero e divenne di grande importanza ai fini commerciali. I canali vennero usati per il trasporto delle merci per rendere le spedizioni veloci, comode e pratiche. Negli anni ’30 poi, i canali vennero coperti. Ma il ricordo di quest’epoca rimane ancora vivo in una parte di Bologna. Da via Reno fino a via Dei Mille è ancora possibile ammirare alcuni scorci dei canali che scorrono tra le case ed i palazzi. Non sembra nemmeno di essere in una grande città ma, anzi, in un piccolo paese antico. Ai bambini piacerà molto osservare questi angoli nascosti di questa stupenda città.

gita a bologna con bambini - canale di reno

Un gita a Bologna con bambini è un’ottima idea per ammirare una delle nostre più belle città ed allo stesso tempo per visitare un luogo che è davvero a misura di bambino.