A CACCIA DI LEONI- COSA FARE A CREMONA CON I BAMBINI

A CACCIA DI LEONI- COSA FARE A CREMONA CON I BAMBINI

30/11/2017 0 Di MammaCheViaggi

Cremona, la città delle 3 T (Touròon, Turàs, Tetàss).
Una cittadina piccola, ma allo stesso tempo con un carattere forte e deciso. Nella pianura lombarda, poco distante da Milano, ma da questa così diversa. Semplice ed elegante allo stesso tempo.
Per me andare a Cremona con i bambini è un po’ come tornare a casa. Lombarda di nascita e trapiantata in Veneto, non ho mai perso la mie radici, e la Lombardia rimane sempre un po’ casa mia.

cosa fare a cremona con i bambini - duomo

Una giornata di sole, come ce ne sono poche in autunno, soprattutto nelle zone di Cremona, dove l’autunno e l’inverno si fanno sempre ben sentire. Normalmente qui ci si sente in un barattalo colmo di cotone, perchè la nebbia, in autunno avvolge molto spesso tutto quanto. I rumori si attenuano, i colori si spengono, la vista si appanna. Ma Cremona rimane sempre li, in attesa che la coltre scivoli via per lasciare spazio ai suoi colori, ai suoi rumori, alla sua vita.
Per la nostra visita a Cremona con i bambini ci è capitato proprio questo. Una splendida giornata di sole. Luce e temperatura mite, che ci hanno permesso di ammirare tutti i colori di questa meravigliosa città.

Se avete in programma una gita o un week-end, Cremona è un’idea perfetta. Perché? Perchè è una città a misura d’uomo, e ricca di intrattenimento per i più piccoli.

COSA FARE A CREMONA CON I BAMBINI

PIAZZA MAGGIORE

La piazza di Cremona, su cui si affacciano il Duomo, il Torrazzo, il Battistero, la Loggia dei Militi e il Palazzo Comunale, è una piazza estesa, piena di vita e di colore. L’impatto dell’epoca romana qua è tangibile.
Dicevo che Cremona consente alle famiglie di gestire una visita con i bambini. Questo perchè in questa piazza è possibile far divertire i bambini nella “caccia al leone”. Qui infatti si trovano moltissime sculture di leoni, grandi e piccole. Alcune si vedono immediatamente, per altre invece bisogna cercare un po’ di più.
E’ bellissimo vederli osservare le strutture presenti nella piazza a caccia di leoni per fare a gara a chi ne trova di più.

I leoni più grandi, li vedranno lì sdraiati di fronte al Duomo, a proteggerne l’ingresso. Il leone infatti simboleggia Cristo che protegge la casa di Dio dalle forze del male, rappresentate per esempio dal serpente e dal dragone posti sulla cattedrale.
Il marmo bianco e il rosone sulla facciata del Duomo riflettono colori diversi in ogni momento della giornata. L’interno è composto da tre navate sorrette da una serie di pilastri, e da volte romaniche. I vari rosoni presenti, consentono l’ingresso della luce mostrando tutta la loro bellezza.

Di fianco al Duomo si erge dritto il Torrazzo. Alto 112.27 metri, è il secondo campanile più alto d’Italia. (Il primo si trova a Mortegliano-UD-). Salita consentita solo a piedi. I gradini sono davvero molti, quindi se visitate Cremona con bambini grandicelli ok, altrimenti vi consiglio un marsupio ..
Sul Torrazzo è presente un orologio caricato a mano ogni giorno. Questo orologio segna l’orario con il  movimento delle sue 4 aste. Quattro?, vi chiederete. Si, quattro! Perchè questo orologio non mostra solo ore e minuti, ma anche giorni, mesi, fasi lunari, eclissi di sole e di luna, costellazioni e congiunzioni zodiacali. Un vero orologio astronomico insomma. Davvero meraviglioso osservarne i disegni. Bambini incantati ovviamente, per cercare di capire ogni rappresentazione.
Salendo sul torrazzo è possibile vedere la stanza in cui si trova il meccanismo dell’orologio.

Se non sapete cosa fare a Cremona con i bambini, in Piazza Maggiore si trova il Palazzo Comunale in cui si trova la collezione di violini che include lo Stradivari, l’Amati e il Quartesani. Un modo molto carino per incuriosirli con questo strumento.

cosa fare a cremona con i bambini- battistero

cosa fare a cremona con i bambini- volta duomo

cosa fare a cremona con i bambini- orologio torrazzo

I VIOLINI

Proseguendo per i vicoli di Cremona con i bambini, raggiungiamo il Museo del Violino, altro fiore all’occhiello del luogo.
Questa città è anche molto famosa per la sua cultura musicale. Qui si trovano infatti molti violini e per le vie si trovano moltissimi negozi di liutai. Passeggiando capita di incotrare violini esposti all’interno dei negozi, o botteghe molto semplici, che all’interno però nascondono la capacità di costruire una meraviglia sonora dal nulla. E capita anche di incontrare artisti di strada che ti lasciano come in sospeso con la loro bravura al violino. Ti succede di passare, sentire un suono dolcissimo, fermarti, e non voler quasi ripartire. Ti portano in un mondo parallelo, in cui tutto scorre lento ed in modo dolce. Il suono del violino incanta spesso anche i bambini, che riescono a rilassarsi e ad avere anche loro un momento in cui stare fermi è molto meglio che correre.

cosa fare a cremona con i bambini- museo del violino

cosa fare a cremona con i bambini- negozio di violini

Una città, Cremona, da vedere e rivedere, perchè nei diversi periodi dell’anno assume colorazioni diverse e le sensazioni cambiano ad ogni colore.

Se quello che hai letto ti è piaciuto, ti è stato utile, o se vuoi aggiungere qualcosa, lasciami un commento qua sotto. Mi farebbe molto piacere.