CASCATE DI MOLINA IN VALPOLICELLA – PARCO VICINO VERONA

CASCATE DI MOLINA IN VALPOLICELLA – PARCO VICINO VERONA

30/12/2017 0 Di MammaCheViaggi

Una giornata calda, la voglia di una bella passeggiata e di un po’ di fresco.
Quale destinazione migliore allora per una famiglia alla ricerca di tutto ciò se non le Cascate Di Molina in valpolicella, vicino a Verona?

In Valpolicella, nella provincia di Verona, si trova un parco meraviglioso in cui rilassarsi e rinfrescarsi durante la calura estiva, e anche dove sentirsi dei moderni Indiana Jones. Si tratta delle Cascate di Molina, un posto magico in cui sembra di camminare in un bosco fatato. E la cosa meravigliosa è che si trova a pochi chilometri da Verona.

Partiamo attrezzati di abbigliamento e scarpe comode, si perchè alcuni punti sono scivolosi, e poi bisogna camminare, salire, scendere.
Se avete bambini piccoli la cosa migliore è uno zaino o una fascia portabimbi. Ma se sono abbastanzza grandi possono tranquillamente camminare. Si divertiranno sicuramente di più, ed alla fine saranno moooolto stanchi 🙂
Il passeggino si può portare all’interno ma è possibile utilizzarlo solamente per il primo tratto.

cascate di molina in valpolicella- corso d'acqua

INGRESSO

Per raggiungere l’ingresso al parco delle Cascate Di Molina in Valpolicella, si parte dal paese di Molina nella provincia di Verona, con una passeggiata in discesa. Ecco, questa è la parte più difficile del percorso. Perchè l’andata è in discesa, e quindi il ritorno, in cui sarete stanchi, soprattutto i vostri bambini, è in salita. Quindi gambe in spalla e tenere le forze per l’ultima fatica.
La stradina che conduce all’ingresso è molto rilassante e prepara già al luogo incantato in cui ci stiamo recando.

Una volta entrati al parco è possibile scegliere tra tre diversi percorsi, rosso, verde e nero.
Il percorso verde dura 30 minuti circa, il percorso rosso dura 1 ora circa, ed il percorso nero ne dura 2. Questi ovviamente sono tempi indicativi e calcolati su un adulto. Con bambini al seguito ovviamente i tempi si protrarranno. Ma non ve ne pentirete.
Noi abbiamo optato per il percorso rosso perchè il più piccolo dei due bimbi era troppo stanco e le sue gambette corte non ce la facevano davvero più. E nemmeno le nostre braccia per quanto forti possano essere.
Comunque alla biglietteria viene fornita una mappa in cui potrete osservare i percorsi e decidere come proseguire al momento.

cascate DI MOLINA in valpolicella-mappa

CASCATE

Tutto il percorso è immerso nella natura e di pareti rocciose da cui sgorga acqua limpida e fresca. Sembra davvero di trovarsi in un regno incantato. La mia “Grandona” è rimasta a bocca aperta osservando le cascate e le pozze d’acqua creatosi. Il più piccolo di casa poi non capiva più niente. Era imbambolato!
Durante il percorso nel parco delle Cascate Di Molina si trovano delle passerelle che consentono di osservare l’acqua che non solo scende dalla montagna, ma anche che si tuffa giù fino al punto più basso. E’ emozionante osservare questi tuffi. In particolare la Scala delle Vertigini, è una scala che permette di salire fino in cima alla cascata ed osservarla da tutta la sua altezza. Si chiama, come si può immaginare, Scala delle Vertigini perchè si arrampica fino al punto più alto della cascata e, per chi soffre di vertigini potrebbe essere un problema. Non a caso, prima di salirvi, trovate un cartello con le varie indicazioni di comportamento.

Durante il percorso all’interno del Parco delle Cascate di Molina in Valpolicella si trovano indicazioni sui nomi assegnati a ciascuna cascata ed indicazioni del bacino idrografico in cui ci si trova. Ad ogni cascata è stato assegnato un nome, come ad esempio “cascata Spolverona”, o “cascata del marmittone”.
Ai piedi di una delle cascate poi, è stata posta un’altalena in cui “tuffarsi” nella cascata stessa. E’ adatta ad adulti e bambini ma non devono essere troppo piccoli e devono avere un po’ di coraggio. Non perchè ci sia un reale pericolo, ma perchè per un bambino è comunque un volo importante. Il piccoletto, volendo ostinatamente imitare la sorella maggiore, ha voluto provare l’altalena in braccio a me, ma poi è sceso molto volentieri 😀
Nel parco delle Cascate Di Molina è inoltre presente un sito archeologico in cui è possibile vistare una piccola grotta. Necessaria una torcia e non avere paura del buio.

Ai miei bambini questo parco è piaciuto davvero moltissimo. Le cascate in sè hanno attirato la loro attenzione con tutta la loro bellezza ed i loro incredili tuffi d’acqua.
Ovviamente l’altalena e le varie piccole pareti in cui potersi arrampicare hanno completato l’opera di apprezzamento del luogo.

cascate di molina in valpolicella- pozza

cascate di molina in valpolicella- incanto

cascate di molina in valpolicella- scala delle vertigini

INFORMAZIONI PRATICHE

Per arrivare al parco delle Cascate Di Molina in Valpolicella, si prende l’uscira Verona Nord della A22, poi si prosegue sulla superstrada fino a San Pietro Incariano, per poi seguire per Molina.
Giorni di apertura, orari e prezzi sono consultabili sul sito del Parco . Vi consiglio di controllarli direttamente dal sito perchè variano molto in base al periodo dell’anno.
E’ presente una zona parcheggio nel paese di Molina in cui è possibile lasciare la macchina, o il camper, in tutta tranquillità.

DOVE MANGIARE

Appena entrati nel parco delle Cascate di Molina sono presenti un bar ed una zona pic-nic in cui è possibile consumare pranzo al sacco o acquistato presso il bar stesso. Sono inoltre presenti i servizi igienici.
Nel caso in cui si volesse consumare un pranzo più comodo all’esterno del parco sono presenti chioschi e ristoranti perfettamente in linea con tutte le necessità di una famiglia.

IL BORGO DI MOLINA

Davvero molto bello il borgo di Molina che da il nome al parco delle cascate. Immerso nel verde e formato da viuzze, case in pietra e corti in pieno stile medioevale che vi faranno tornare indietro nel tempo.
E’ anche possibile visitare una malga perfettamente adatta ai fini didattici.

cascate di molina in valpolicella- borgo