ALGARVE CON BAMBINI – COAST TO COAST IN AUTO

ALGARVE CON BAMBINI – COAST TO COAST IN AUTO

18/10/2018 0 Di MammaCheViaggi

Uno dei luoghi più belli visti quest’estate è sicuramente questo, l’Algarve. L’Algarve è la costa sud del Portogallo e con il suo clima mite durante tutto l’anno consente una visita in ogni stagione. Facilmente raggiungibile dall’Italia in aereo atterrando a Faro e con il suo costo della vita davvero a misura di famiglia, l’Algarve con le sue spiagge ci ha conquistati. Qui trovate il nostro itinerario in Algarve con bambini al seguito.

in algarve con bambini - spiagge da sogno

COME ARRIVARE IN ALGARVE

L’Algarve è una regione del Portogallo conosciuta per le sue spiagge e per il vento che in alcune zone consente di fare windsurf. Atterrando a Faro e noleggiando un auto è possibile visitare tutta la costa senza particolari problemi.
Noi abbiamo volato con Volotea, compagnia a basso costo che ci ha permesso di raggiungere tranquillamente Faro. Una volta giunti a Faro abbiamo preso la nostra auto, noleggiata online direttamente dall’Italia ad un costo piuttosto contenuto considerato che siamo partiti in alta stagione. Le strade in Algarve sono ordinate, ma i limiti di velocità sono davvero molto bassi. Alcuni tratti di strada consentono una percorrenza a 70-90 km/h ma principalmente si guida a 50 km/h. E’ presente un’autostrada che permetterebbe tempi di percorrenza inferiori, ma è piuttosto costosa.

In algarve con bambini - architettura stradale

APPARTAMENTO O HOTEL

Una volta ritirata l’auto in aeroporto siamo partiti alla volta della nostra prima casa. Hotel ed appartamenti in Algarve non sono eccessivamente costosi. Ma partendo dal fatto che il periodo della nostra prenotazione era alta stagione, luglio per la precisione, abbiamo preferito un appartamento. Per noi visitare l’Algarve con bambini appoggiandoci ad uno o più hotel sarebbe stato troppo ed inutilmente costoso. Abbiamo quindi preferito prenotare due appartamenti per permetterci di spostarci senza fare troppa strada nello stesso giorno. Entrambi gli appartamenti li abbiamo prenotati con airbnb e ci siamo trovati decisamente bene.

In algarve con bambini - vista dall'appartamento di Olhao

PRIMA TAPPA:  OLHAO E RIA FORMOSA

Per il nostro viaggio in Algarve con bambini siamo dunque partiti da Faro e ci siamo diretti ad Olhao, dove ci attendeva il nostro primo appartamento, in modo da poter meglio esplorare la zona est. Il primo giorno abbiamo deciso di visitare questo bellissimo paesino di pescatori. Qui siamo lontanissimi dall’Algarve più turistica. Il paese è il più grande porto di pescherecci della regione, ma ha mantenuto la struttura delle case in stile moresco, e la gente è semplice e tranquilla. Nella via principale si trova il mercato municipale, un grande edificio diviso in due parti in cui vengono venduti il pesce, la frutta e la verdura del giorno. Un insieme di colori e di profumi a cui è davvero difficile resistere. L’interno di Olhao è tutto un insieme di vie colorate, con negozi e ristoranti. Il turismo c’è e si vede, ma si tratta di un turismo che non ha modificato lo spirito del paese.
In algarve con bambini - Il mercato municipale di Olhao

In algarve con bambini - Frutta al mercato municipale di Olhao

In algarve con bambini - Via di Olhao

L’organizzazione della giornata in Algarve con bambini nel nostro caso è stata impostata con le visite dei paesi prevalentemente al mattino e le spiagge nel pomeriggio per consentire ai bambini di giocare e divertirsi. Dopo aver visitato il paese e dopo aver pranzato in uno dei molti ristoranti presenti, nel pomeriggio abbiamo preso il traghetto per il Parco Naturale da Ria Formosa.

In algarve con bambini - Ria formosa

SECONDA TAPPA: TAVIRA E ILHA DE TAVIRA

Il secondo giorno siamo partiti da Olhao in direzione di Tavira, che si trova verso Est. La cittadina è molto affascinante. Un antico ponte romano e un castello, e a poca distanza la partenza dei traghetti che conducono ad Ilha de Tavira. La cittadina è pulita e molto luminosa grazie alla prevalenza dei colori chiari. Dopo una passeggiata in paese ci siamo diretti al porto per prendere il traghetto per le spiagge incontaminate di Ilha de Tavira.

In algarve con bambini - Tavira

In algarve con bambini - In traghetto verso Ilha de Tavira

In algarve con bambini - Spiaggia di Ilha de Tavira

TERZA TAPPA: PORTIMAO E PRAIA ROCHA

Il terzo giorno del nostro viaggio in Algarve con bambini è stato quello più stressante. Ci siamo infatti spostati verso Portimao, dove ci attendeva il nostro secondo appartamento per questo viaggio. Olhao e Portimao distano circa un’ora e mezza di auto, a causa del traffico e della ridotta velocità di percorrenza. Dopo un’ora circa di auto ci siamo resi conto di aver dimenticato nel primo appartamento le chiavi della nostra auto, quella che ci attendeva all’aeroporto al nostro ritorno… quindi siamo dovuti tornare indietro e perdere molto tempo.
Dopo essere ripartiti siamo arrivati a Portimao nel tardo pomeriggio.
Portimao è una città molto confusionaria. Qui lo skyline è tutto un susseguirsi di residence e hotel altissimi. La città è altamente turistica, lontanissima dalla tranquillità e tipicità di Olhao. E’ però un ottimo punto di partenza per visitare la parte ovest dell’Algarve.
Di fronte a questa fila di alte costruzioni si trova un lungomare che permette di ammirare la meravigliosa Praia Rocha, una spiaggia meravigliosa circondata da alte scogliere a picco sul mare.
Il lungomare è pieno di negozi e ristoranti e la sera è molto vivace.

spiagge più belle dell'algarve - Praia da Rocha. Meia Praia di giorno

QUARTA TAPPA: LAGOS E PRAIA DO CAMILO

Da Portimao a Lagos ci vuole circa un’oretta, ma ne vale la pena. Lagos è sicuramente la città che ci è piaciuta di più di tutta l’Algarve. Circondata da mura, vicoletti lastricati ed un porto stupendo è sicuramente da visitare. Il lungomare è tutto un susseguirsi di bancarelle e di operatori che propongono escursioni per le grotte di Benagil e per l’avvistamento dei delfini.
Inoltre nelle vicinanze di Lagos si trovano molte spiagge meravigliose. C’è l’imbarazzo della scelta su dove farsi un bel tuffo.
Passegggiando abbiamo trovato un trenino che faceva fare un giro all’esterno di Lagos. Con i bambini che chiedevano in modo assiduo di fare un giro, abbiamo finito con l’accontentarli. Posso dire comunque che se si intende spostarsi poi con l’auto non è assolutamente una buona idea. Il percorso è lungo e insignificante per buona parte della tratta.
In algarve con bambini - Mura di Lagos

Dopo aver pranzato ci siamo spostati in direzione della spiaggia Do Camilo, e dopo esserci gustati questa incredibile meraviglia della natura ci siamo diretti a visitarne un’altra vicinissima. La Ponta da Piedade. Questo promontorio spazzato da un forte vento è raggiungibile a piedi o in auto ed è un posto meraviglioso. Scogliere e faraglioni a picco sul mare che creano gradazioni di colore verso l’oceano e che ti fanno sentire minuscolo. Uno dei posti più belli che abbiamo mai visto.

In algarve con bambini - Praia do Camilo

In algarve con bambini - faro di Ponta da Piedade

In algarve cn bambini - Ponta da Piedade

In algarve cn bambini - vista da Ponta da Piedade

QUINTA TAPPA: FORTALEZA DE SAGRES E CABO DE SAO VICENTE

Quinta tappa, quinta meraviglia. Partiamo da Portimao e ci dirigiamo all’estremo ovest dell’Algarve. Sagres arriviamo! Superiamo Lagos e ci lasciamo Luz alle spalle. Da qui il panorama cambia completamente. Un turismo più delicato, un vento forte che soffia. Arriviamo così a Sagres, l’ultima città della costa dell’Algarve. Avevo letto che, questo posto aveva un sapore da fine del mondo… è davvero così. Sembra di ritrovarsi in un posto isolato, molto semplice, dominato dall’oceano e dalla sua forza. Le spiagge qui sono molto meno affollate. Il turismo non è confusionario come quello di Portimao.
Superato il cartello che indica Sagres, continuiamo diritti e, dopo una piccola salita, in lontananza vediamo una cosa che ci fa spalancare gli occhi.  Una fortezza. Spoglia, di un giallo chiarissimo, a strapiombo sul mare. La fortezza è maestosa e domina il panorama. Sembra che qui venne istituita la scuola di navigazione in qui vennero istruiti gli eploratori portoghesi. Parcheggiamo l’auto e scendiamo per visitarla. Un forte vento freddo ci travolge. Siamo in luglio ma sentiamo davvero freddo. Ci fermiamo ad ammirare ciò che ci circonda. Oceano a perdita d’occhio. Poco lontano si intravede il faro di Cabo de Sao Vicente. Rimaniamo estasiati.

In algarve con bambini - la fortezza di sagres

In algarve con bambini - Sagres, intorno alla fortezza

CI dirigiamo poi a Praia do Martinhal per pranzare e rilassarci in una spiaggia con poca gente, molto vento e molti windsurf, ma di un fascino unico.
Dopo un bagno di sole ed uno di mare proseguiamo e raggiungiamo Cabo de Sao Vicente.
Oceano a non finire, scogliere e il nulla. Da qui gli esploratori lasciavano l’Europa diretti chissà dove. E con infinito coraggio. Qua siamo rimasti ad ammirare incantati l’oceano e la sua bellezza, rapiti dal suo rumore, dal fischio del fortissimo vento, e ci siamo immaginati un po’ navigatori anche noi.

In algarve con bambini - Praia de Martinhal

In algarve con bambini - Il faro di Cabo de Sao Vicente

In algarve con bambini - Cabo de Sao Vicente

SESTA TAPPA: PORTIMAO OLD TOWN E GROTTE DI BENAGIL

L’ultima tappa del nostro coast-to-coast in Algarve è stato l’oceano. Da Portimao “nuova” ci siamo diretti alla città vecchia. Ci siamo riposati su una piccola spiaggia che da sulla marina di Portimao in attesa di partire, nel pomeriggio, per un’escursione in barca alle grotte di Benagil. Sulla costa è infatti possibile visitare via acqua tutte le grotte che si sono formate in anni di erosione. Di questa escursione ho parlato meglio in questo post.

In algarve con bambini - Portimao vecchia

In algarve con bambini - Escursione alle grotte di Benagil

SPIAGGE DELL’ALGARVE

Per quanto riguarda la spiegazione delle spiagge che abbiamo visitato in Algarve con bambini, trovate tutte le informazioni in questo post.

COSA MANGIARE

Mangiare in Algarve con bambini non è assolutamente difficile. Il pesce è favoloso e costa pochissimo. Perfetto per il budget di una famiglia. La cataplana, ovvero la zuppa di pesce, è uno dei piatti tipici. Ovunque si trovano il pesce alla griglia, lo spada, il tonno, e le famosissime e buonissime sardinas…
Tra i dolci ovviamente si trovano i pastel de nata, tipici un po’ di tutto il Portogallo, ma anche i dolcetti di marzapane, proprio tipici dell’Algarve.
I ristoranti ovviamente non mancano. La cosa bella per chi è in Algarve in famiglia e vuole cucinarsi in casa il pasto, è la presenza dei mercati in moltissimi paesi dell’Alrgarve. Pesce, frutta e verdura freschissimi ad un prezzo davvero economico.

In algarve con bambini - cataplana

Abbiamo attraversato la costa dell’Algarve con bambini al seguito in auto, abbiamo scoperto un panorama che passa dalle spiagge alle scogliere. Abbiamo visto lo skyline cambiare completamente, siamo passati dalla tradizione al turismo più spinto per poi tornare alla tradizione e alla tranquillità. L’Algarve, le sue scogliere, il suo oceano, la sua gente, ci hanno conquistati e sicuramente ci torneremo.